Interlingua Wiki
Advertisement

center|100px

Grammatica[]

Periodo ipotetico[]

Passato[]

Congiuntivo[]

Infinito[]

Participio[]

Gerundio[]

  • Nelle frasi condizionali esprimenti una possibilità o una situazione irreale si usa coerentemente
    il congiuntivo, e non l’indicativo che farebbe pensare ad una sicurezza inesistente.
    Nelle frasi condizionali della possibilità si userà il congiuntivo imperfetto (e il condizionale presente
    nella frase principale) (10), nelle condizionali dell’irrealtà si userà invece il congiuntivo trapassato
    (e il condizionale passato nella principale) (11):
(10) Se avessimo il suo indirizzo, gli scriveremmo.
(11) Se fosse arrivato in tempo, non avrebbe perso il treno.
  • Osservazioni:
Nelle condizionali dell’irrealtà possono comparire nella lingua parlata due indicativi imperfetti al posto del congiuntivo trapassato e del condizionale passato:
Se avessi studiato di più, non mi avrebbero bocciato all’esame.
= Se studiavo di più, non mi bocciavano all’esame.
  • È possibile anche trovare un congiuntivo trapassato nella frase condizionale, associato ad un condizionale presente nella principale. Questa situazione si verifica qualora esista una discrepanza temporale fra l’azione della principale e quella della secondaria:
Se l’avessi visto (= quella volta), te lo direi (= adesso).
Se l’avessi visto (= quella volta), te lo avrei detto (= quella volta)

Vedi anche Italiano/Grammatica/Periodo ipotetico.

25px|Questa pagina è uno stub Questo modulo è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarlo secondo le convenzioni di Wikibooks Categoria:Moduli 0%

Congiuntivo nelle frasi condizionali della possibilità e dell'irrealtà

Advertisement